Home Come comprare/vendere una barca Prova Barca: Leader 30

Prova Barca: Leader 30

da Aurélie Renier

Barca dell’anno 2017, il Jeanneau Leader 30 Inboard è un’imbarcazione Day Boat sportiva di alto livello, relativamente economica da utilizzare, sia durante le uscite in giornata che durante le crociere costiere.

Un aspetto incredibile sul pontone

Progettato dagli architetti italiani degli yacht Prestige, Garroni, il Leader 30 IB ha un aspetto da daycruiser decisamente sportivo. I suoi lunghi oblò sugli scafi, allungati, e il suo pozzetto incorniciato gli conferiscono un aspetto molto dinamico.

Si accede facilmente a bordo attraverso la grande piattaforma di balneazione posteriore per ritrovarsi in un pozzetto di dimensioni generose rivolto verso una console e un sedile di guida che inciterà, solo a guardarlo, ad accelerare!

Questa piattaforma evidenzia immediatamente uno dei vantaggi di un Inboard, vale a dire il volume e lo spazio disponibili sulla piattaforma non ingombra di motori hors-bord come nelle versioni della concorrenza.

I grandi portholi dello scafo portano molta luce all’interno e fanno il bagno alla piazza (convertibile in un letto doppio), alla cucina ben attrezzata, al bagno (doccia, lavabi e gabinetto marino) e alla cabina doppia posteriore. Tutto con un’altezza libera comoda per il mio 1m92. Gli interruttori di sicurezza sono facilmente accessibili, sotto la scala per scendere.

In questa versione di In Bord, che dispone, così come le barche a vela, di uno scaldabagno collegato al sistema di raffreddamento del motore , si possono immaginare crociere di lunga durata.

Una barca ben studiata con tantissimi dettagli pratici!

Tornando sul ponte, sollevo un coperchio e cado su una griglia a gas e un lavello all’aperto, super! Continuando a esplorare, scopro il sedile del copilota che può servire da seduta durante la navigazione oppure, girato a 180°, da sedile al tavolo. Le altre sedute scorrono e scompaiono per fare posto a un solarium molto grande.

Si noti che una meridiana è disponibile al posto del sedile da copilota e che esiste una configurazione a sdraio per la piattaforma anteriore! Mi ci vedo benissimo a fare un pisolino…

Sotto la copertura del ponte, il blocco motore lascia poco spazio agli accessori! Ma non si può avere tutto… I corrimano e le loro protezioni permettono di circolare fino alla parte anteriore (quello a tribordo è più profondo e largo). Il grande solarium anteriore è ideale per rilassarsi anche se potrà essere utilizzato solo quando la barca è ferma. La gru contiene un’ancora Delta e un argano elettrico con una bagnatura completa che ti permette di intravedere facilmente di notte.

Infine, è giunto il momento di accelerare

Il motore Volvo D4 300 HP (4 cilindri, 3,7 L turbo) si avvia immediatamente e il propulsore di prua montato in opzione rende questa barca lunga quasi 10 m facile da manovrare.

Ben sistemato in una cabina di pilotaggio avvolgente (si osserverà che non è un lusso!), con le mani che cadono sui comandi perfettamente disposti, è ora di accelerare. I motori turbo diesel offrono una coppia molto elevata già alla velocità più bassa. Questo insieme a una cilindrata molto elevata dà una spinta di avvio impressionante. Sì, preferisco il diesel e di gran lunga!

Questo tipo di motore, che funziona a una velocità relativamente bassa, procura un senso di affidabilità e dà l’impressione che la fine del mondo sia alla nostra portata. Direzione l’America! Occorre tutta via prestare attenzione con 54 L/ora in velocità massima e 20 L/ora di velocità di crociera perché il serbatoio di 300 L può sembrare appena sufficiente se si accelera troppo.

I 300 cavalli sono subito presenti e il rombo aumenta con i giri al minuto senza diventare musica, naturalmente, ma senza forzare sulla meccanica. L’imbarcazione decolla circa a 16 nodi e raggiunge i 35 nodi a 3500 rpm con una facilità sconcertante, senza usare i flap…

Grazie alla carena che, piuttosto piatta sul retro, rimane molto comoda nel breve periodo, ma non ama le onde troppo grosse. Con onde superiori a 1 metro, sbatte molto forte, ma non è questo il limite di utilizzo delle imbarcazioni di questo peso?

Il Leader 30 è molto maneggevole, si effettuano i tornanti senza paura e le riprese sono pazzesche, accelera molto, offrendo una coppia a qualsiasi regime.

Alla velocità massima, 32 nodi, devo abbassare la testa per rimanere protetto dal parabrezza che potrebbe facilmente misurare 10 cm in più in altezza.

Di ritorno al porto, la manovra di accostaggio si effettua con la stessa difficoltà dell’equipaggio: nessuna. Si ripone questa piacevole imbarcazione in uno spazio minuscolo senza nemmeno cominciare a sudare…

Una barca rassicurante e spaziosa che può andare lontano!

Elegante, veloce, sportivo, intelligente, questo modello della gamma Leader fa girare la testa e garantisce una dose di buon umore.

Vantaggi in breve

– Look sportivo
– Motore potente
– Luminosità interna

Inconvenienti in breve!

– Protezione media

Condizione di collaudo

– Onde
– Vento
– Pieno d’acqua (100 L)
– Spostamento per la prova 4500 kg
– 5 passeggeri

Motore!

– Motore Volvo D4 300 Cavalli ZDrive

Il collaudo è redatto da François Meyer.

Articles liés