Home Come comprare/vendere una barca Pompe di sentina su imbarcazioni da diporto

Pompe di sentina su imbarcazioni da diporto

da Aurélie Renier
pompe_de_cale

Le moderne pompe di sentina mantengono teoricamente l’imbarcazione a galla in caso d’ingresso d’acqua. Consentono inoltre di evacuare piccole quantità di acqua dalla sentina.

Sebbene la presenza a bordo di “un impianto di travaso manuale” sia obbligatoria (Art. 240-2.05 del decreto del 02/12/2014), in genere non basta per travasare una quantità ingente d’acqua infiltratasi.

Per tale motivo, le moderne pompe di sentina per imbarcazioni da diporto sono generalmente elettriche e funzionano con corrente continua (12 o 24 V).
Possono essere manuali (azionamento volontario), automatiche (azionamento ciclico) o azionate da un interruttore (teleruttore con galleggiante). Possono essere montate in modo stabile oppure sono disponibili modelli mobili da posizionare il più vicino possibile all’ingresso dell’infiltrazione d’acqua.

Una falla su uno scafo avente un diametro di 150 mm lascerà entrare a bordo oltre 30 m³ d’acqua l’ora (30.000 litri). Stiamo parlando di un volume di liquidi enorme, che può essere travasato solo se è presente un sistema di pompaggio adeguato.

Per ottenere le migliori prestazioni possibili dalla/e pompa/e di sentina, in caso di emergenza, è importante seguire alcuni dettagli:

● Limitare la lunghezza delle tubature di mandata e di aspirazione (i tubi esercitano un’elevata resistenza – cioè attrito – quindi più la distanza dei liquidi da pompare è grande, più bassa è la portata che è in grado di sostenere).
Una distanza ideale tra la pompa e il passascafo non dovrebbe superare 1 m.
● Assicurarsi di limitare lo sforzo della pompa dimensionando correttamente il tubo di mandata (26 mm per una pompa media, e 36 mm per una pompa avente portata elevata).
● Montare sempre una sola pompa per linea di mandata. Anche se si montano due pompe sulla stessa linea non funzionano meglio di una pompa sola.
● Pulire regolarmente la sentina da eventuali detriti che possono bloccare il teleruttore o danneggiare la pompa.

● Verificare regolarmente il funzionamento della/e pompa/e di sentina.

Pompe di sentina manuali

Per funzionare le pompe di sentina manuali fisse richiedono che venga esercitata una forza muscolare in modo permanente da parte di un membro dell’equipaggio. Nei casi in cui un membro dell’equipaggio travasi in prima persona non può partecipare a sigillare la falla d’ingresso d’acqua. 6.000 L/ora.
Pompa manuale Whale titan

Una pompa mobile con una portata di circa 2.000 L/ora è in grado di evacuare un ingresso d’acqua con falla avente un diametro di 3 cm.
Pompa a mano Plastimo

Pompe di sentina elettriche

Alcune pompe di sentina elettriche sono ad immersione mentre altre sono autoadescanti.
Le pompe ad immersione possiedono delle tubature con una lunghezza inferiore e quindi con una capacità di mandata maggiore.
Le pompe autoadescanti, pur avendo una capacità di mandata inferiore (resistenza del tubo di aspirazione), possiedono una girante (estremità del tubo di aspirazione) che può essere posizionata sul fondo di una sentina di piccole dimensioni.

Le pompe di sentina ad immersione fisse con interruttore esterno sono generalmente le pompe più potenti.

Vengono azionate da un interruttore o da un teleruttore, e pompano fino a 14.000 L/ora. Se si montano queste due pompe su un incrociatore al largo, che dispongono ciascuna del proprio passascafo di mandata, si aumentano considerevolmente le possibilità di poter travasare i liquidi di una falla importante, se l’impianto elettrico a bordo è ancora in funzione.

Se piuttosto che montare una seconda pompa di sentina fissa (e di conseguenza un secondo passascafo) si preferisce un’alternativa, ci si può munire di una potente pompa di sentina elettrica mobile ad immersione, avente una portata che può arrivare fino a 10.000 L/ora.
Gianneschi Maxi Sub

Le pompe di sentina automatiche ad immersione funzionano senza teleruttore, con un ciclo che si ripete però all’infinito: si avviano ogni due minuti; in caso di presenza d’acqua la pompa continua a funzionare fino a quando si avvia il prossimo ciclo. Se è vero che questi impianti elettronici non richiedono teleruttori, i motori delle pompe sono soggetti a sollecitazioni discretamente maggiori rispetto ai modelli con teleruttore. 7.500 L/ora.
Rule RL053

Esistono gli stessi modelli anche in versione compatta (altezza inferiore a 21 mm) per piccole imbarcazioni con sentine poco profonde. Attenzione, la capacità di scarico è inferiore, 3.400 L/ora.
Rule Lopro

Nelle pompe di sentina ad immersione con azionatore integrato, la scocca contiene un galleggiante che avvia la pompa al di sopra di un certo livello d’acqua. Si tratta di impianti compatti con una potenza media (4.000 L/ora).
Rule RM 1100.

Le pompe di sentina autoadescanti con carcasse in bronzo e rotori flessibili possono travasare acqua carica d’idrocarburi o acqua di scarico/zavorra attraverso le loro giranti che possono essere montate ovunque, anche in luoghi inaccessibili.
Marco UP1, pompa 5.000 L/ora.

Le pompe di sentina autoadescanti a membrana funzionano all’asciutto e senza pericolo di rovinarsi, travasando però soltanto acqua pulita.
Jabsco 33600, pompa 2.000 L/ora

Per poter fare affidamento sulla pompa di sentina quando è necessario, bisogna sempre mantenere pulita la sentina.
Sarebbe un peccato se per colpa di un semplice detrito, che blocca la pompa in un momento cruciale, la barca finisse sul fondo del mare…

Articles liés